Cerca nel blog

martedì 13 maggio 2014

La letteratura social di Facebook - di Gianni Vittorio

Sicuramente uno dei dati più recenti dei social media è che i giovanissimi si stanno allontanando da facebook, mentre la fascia di età che frequenta la piattaforma si fa sempre più adulta.
E se sono ancora diffusi sia gli utenti che scrivono articoli di interesse sociale, sia utenti che riportano la cronaca della propria esistenza, si va sviluppando l'autonarrazione o ''autofiction finzionale''.
Si tratta di storie narrate per mezzo di ''status'', che prevedono l'accettazione di chi legge che l'utente narrante sia il vero personaggio che impersona. Si tratta di una nuova frontiera della narrazione che potrebbe portare ad uno modo di narrare e scrivere, che potrebbe dar luogo alla cosiddetta letteratura social.
La caratteristica più interessante è che il confine tra utente e personaggio si assottiglia così da identificarsi.
Un esempio di status da citare è lo ''Sgargabonzi'', profilo creato da Alessandro Gori, a base di humor nero e ironia, che sta spopolando sul web. E' cominciata la nuova era della letteratura digitale.







Nessun commento:

Posta un commento