Cerca nel blog

giovedì 27 febbraio 2014

La borsa del bitcoin chiude in una notte


La più nota tra le piattaforme per lo scambio di moneta virtuale, Mt.Gox si è volatilizzata senza lasciare apparentemente traccia.
Già da 24 ore molti investitori stanno manifestando davanti una delle sedi di Tokio, di fatto creando molta confusione attorno a questa cyber-moneta, che stava dando negli ultimi mesi  i primi risultati positivi.
Ma forse il problema più grosso è la regolamentazione. Infatti secondo l'Autorità Bancaria Europea non esiste al momento nessuna forma di salvaguardia  per i consumatori in caso di speculazione o nel caso in cui la piattaforma che detiene la moneta fallisca.(cit. La Stampa del 26/02/2014)



Nessun commento:

Posta un commento