Cerca nel blog

domenica 1 giugno 2014

Apple, tuttle le novità attese della Wwdc

Si apre lunedì a San Francisco la conferenza mondiale degli sviluppatori per Mac e iOS. Il via con un keynote di due ore in cui Tim Cook presenterà il nuovo corso di Cupertino. Ecco cosa potrebbe esserci e cosa no, da Os X Yosemite all’iPhone.

Mettere insieme i pezzi del puzzle. Scoprire cosa succede dentro Apple non è facile. Dopo i lanci di ottobre 2013, non c’è stato nuovo prodotto, appena qualche ritocco alla linea esistente; di tutte le novità quella più interessante è il calo di prezzo del MacBook Air. 
Ma: Apple ha assunto Angela Ahrendts, strappato Ari Partinen a Nokia (era il responsabile dello sviluppo della fotocamera Pureview), ha promosso l’italiano Luca Maestri a capo delle finanze. È salita al primo posto tra i fornitori cloud più puliti secondo Greenpeace, ha reclutato esperti di salute e fitness. Ha aggiornato iOS per CarPlay e aperto le strade alla conquista del mercato dell’intrattenimento in auto. Meno pubblicizzato, eppure altrettanto importante, è il pensionamento volontario di Katie Cotton, che per diciotto anni è stata a capo delle relazioni pubbliche di Cupertino. I risultati trimestrali sono stati positivi, e grazie a un’accorta manovra di divisione delle azioni, Cook è riuscito perfino a far risalire il titolo in Borsa, toccando il massimo da un anno in qua. Ma alla fine l’unica notizia di rilievo è arrivata qualche giorno fa, con la conferma dell’acquisizione di Beats Electronics.  
(cit. http://www.lastampa.it/2014/06/01/tecnologia/apple-tutte-le-novit-attese-dalla-wwdc-k3xJXn6piZeOJoQB9AaMHO/pagina.html)

Nessun commento:

Posta un commento